Tel. +39 02 8715 9553 - WhatsApp 💬 +39 377 4948 517 info@fanaticoweb.com
Condividi sui Social

Prestashop e WordPress, il buono e il bello del web

Questa coppia possiamo definirla come “Starsky & Hutch” oppure come “Jon e Ponch” della famosa serie CHiPs, tanto vanno d’accordo. Perché, semplicemente perché sono “complici, compagni e amici”, in pratica si dividono i compiti. Uno pensa a trovar clienti e l’altro a vendere, non male noo?

Chi conosce Prestashop sa bene di cosa stiamo parlando, ovviamente delle sue grandi qualità come piattaforma di e-commerce. Probabilmente è la più potente, con una struttura leggera e performante come poche altre soluzioni. Basti pensare che il database generi qualcosa come oltre 280 tabelle rispetto alle 22 di WordPress, malgrado questo l’esecuzione dei contenuti e velocissima, pensate anche su Aruba 😀 …

Prestashop è una stupenda macchina da vendite, e offre un ottimo supporto anche per il SEO, anche se a dire il vero il più delle volte chi amministra lo ignora del tutto, errore! Il lato SEO di Prestashop è davvero funzionale e ottimo, lavora alla grande sul contenuto del prodotto, quindi se ben sfruttato fa egregiamente la sua parte! Per quanto riguarda il lato strettamente legato allo shop è estremamente versatile e tutto sommato anche abbastanza facile da usare, ovviamente occorre aver masticato un po’ di CMS tipo Joomla o il tramontato Mambo.

Perché usare Prestashop e WordPress …

Ricapitolando, Prestashop è super per creare un e-commerce valido per il SEO quindi diciamo che ha tutto, o quasi. Sì perché manca di un blog integrato, o meglio, si possono integrare dei moduli, ma non hanno, permettetemi il termine, il sapore del blog. Il blog è un’altra cosa, ed è progettato per comunicare come appunto il nostro caro WordPress. Un blog gestito con WordPress è fresco e croccante allo stesso tempo, puoi smanettarci sopra alla grande e lo puoi plasmare a tua immagine e somiglianza 😀

WordPress è un ottimo procacciatore di clienti, con il blog puoi intercettare la domanda stimolando l’offerta, con post mirati e utili per il lettore. È perfetto per fare inbound marketing, cosa non possibile con il compare Prestashop, per cui entrambi si completano come un’unica struttura, anche se in realtà sono due entità.

Il consiglio quindi è quello di installare nella root o in una directory tipo “shop o store” Prestashop, mentre su un’altra tipo “blog o news” WordPress. Poi entrambi vanno ovviamente linkati tra di loro come fossero un unico elemento. In alternativa si può usare un dominio dedicato, così si possono ottenere altri benefici quali il backlink ad esempio e un po’ di trust in più per entrambi. Del resto si tratta solo di una piccolissima differenza nell’investimento, un’inezia!

Per alcuni “guru uebbemaster” non è una buona idea, evidentemente non hanno mai provato e quindi non hanno siti in prima pagina su Google 😉

Due sono meglio di uno, sempre!

Un altro vantaggio nell’usare Prestashop e WordPress è di avere due piattaforme differenti ma legate tra di loro. Interamente dedicate al lavoro per cui sono state progettate, comunicare e vendere. Possiamo immaginare WordPress come il rappresentante dell’azienda e Prestashop come il commesso venditore. Due per tutti e tutti per l’azienda, se è vero che l’unione fa la forza, questi due campioni ne sono la degna rappresentazione.

Chi sta pensando di buttarsi nella mischia delle vendite online, #sapevatelo … perché se pensate che lo shop si muova da solo … beh, ammesso che la pensione ci sarà … tempo da attendere ne ha!

 

Ero Uebbemaster poi ho imparato qualcosa.
Navigavo con Netscape poi ho imparato ad andare di bolina.
Cercavo con Lycos poi ho imparato … anzi no, è arrivato Google.

Da Los Angeles a New York sperimentando e imparando dalla formazione del più grande dei formatori, il Mondo, che non è mai fermo quindi sfuggente … per questo difficile da seguire!

WhatsApp chat