Tel. +39 02 8715 9553 - WhatsApp 💬 +39 377 4948 517 info@fanaticoweb.com
Condividi sui Social

Dopo 15 anni dal debutto della prima versione ne abbiamo fatta di strada insieme, abbiamo visto e soprattutto vissuto sulla nostra“pelle” ogni cambiamento, specie nelle versioni precedenti alla 3.7! Da questa versione in poi le cose sono cambiate moltissimo, infatti, gli aggiornamenti che prima erano rigorosamente manuali sono diventati automatici, sia per la piattaforma sia per i plugin, cosa non da poco.

Oggi con la versione 5.0, numero importante che segna una lunga storia di aggiornamenti e mutazioni, WordPress si presenta con un nuovo editor “Gutenberg”, questo il nome scelta. Probabilmente dopo l’aggiornamento se non riconoscete più l’editor non preoccupatevi, è normale in quanto totalmente diverso e sicuramente migliore.

Fare attenzione ai plugin

Questa nuova versione WordPress non è solo un semplice aggiornamento di routine, ma cambia radicalmente il sistema almeno nelle aree più importanti del backend. Questo cambiamento potrebbe creare problemi con diversi plugin, almeno in questa prima fase, in quanto non tutti sono già pronti a supportare la versione 5.0 di WordPress.

Con questo ricordiamo di eseguire sempre un backup completo prima di ogni aggiornamento, in quanto potrebbe compromettere l’intero sito e relativo blog, quindi è molto importante fare una copia del sistema e nel caso ripristinarla in attesa degli aggiornamenti dei vari plugin. Sincerarsi prima di passare alla versione 5.0 che i possibili editor a pagamento quali DIVI appunto, abbiamo già rilasciato le versioni compatibili, in caso contrario aspettare. Per quanto riguarda DIVI hanno rilasciato quasi in contemporanea gli aggiornamenti per Gutenberg.

Tante funzionalità e opzioni per migliorare i contenuti

Il nuovo editor Gutenberg si mette in evidenza ma anche in concorrenza con altri solitamente a pagamento, l’interfaccia del menù a prima vista sembra di difficile interpretazione, ma con pochi minuti di smanettamento si familiarizza come sempre. Il nuovo editor quindi si va a intromettere con i concorrenti a pagamento, forse questo è il primo passo per una release più completa e ricca di funzioni che sforneranno in futuro magari a pagamento,vedremo.

Da una prima ricognizione abbiamo notato che è piacevole e sicuramente più divertente creare contenuti, questo post ne è la dimostrazione 😀 in sostanza la nuova funzionalità di suddividere in blocchi il contenuto risulta molto utile quanto familiare per chi usa altri editor tipo WPBakeryPage Builder, DIVI ecc … per capirci. Quindi si tratta di un miglioramento che forse in futuro eviterà di fare installazioni di plugin di terze parti, nulla di particolare ma sicuramente questo contribuisce a mantenere “leggero” WordPress. Ovviamente in tutto questo i vantaggi con i nostri sistemi sono evidenti, il Toolkit disponibile sul nostro hosting non fa altro che migliorare tutte queste funzionalità e rendere WordPress un sistema davvero easy per gestire pagine web,siti e blog …

Automattic la compagnia di Matthew Mullenweg creatore di WordPress, a quanto pare dopo aver superato la soglia del 30% di siti gestiti con la sua piattaforma, pare stia puntando al 50%, incredibile!

WhatsApp chat